Il Paladino della Biodiversità – Gamefood

La storia del gioco

La missione di questo game è quella di salvare la popolazione evolutiva di Aleppo, un mix di grani di altissimo valore in termini di biodiversità.

Chi sarà in grado di superare le prove potrà essere nominato“paladino ufficiale della biodiversità”

Dovrete diffondere questi grani e portarli ai “seminatori”, al “custode del mulino” e al “pastaio”, affinché si possa far vivere nei cibi di tutti giorni questo viaggio meraviglioso.

Siete all’interno di un mulino storico e dovrete salvare il destino di un grano speciale che può cambiare il modo di nutrirsi delle genti.

Da Aleppo in Siria un miscuglio segreto di grani sta arrivando in Italia, un grano da proteggere e diffondere con grande astuzia, senza farsi scoprire dalle Corporazioni.

4 ore per trasformarsi in paladini della biodiversità, raccogliere tutti le informazioni e salvare il miscuglio evolutivo di Aleppo.

Requisiti indispensabili? Voglia di mettersi in gioco, ragionare, scoprire e divertirsi!

Osservazione, gusto e olfatto sono ciò che vi serve. Qualcuno ce l’ha fatta… E voi? Ce la farete?

 

Gamefood

 

Il primo gamefood sarà il 3 Ottobre su invito, per inaugurare questa nuova avventura!

Il gioco è composto da quiz, enigmi, e prove sensoriali intervallate da momenti formativi e informativi legati al mondo dei grani antichi.

I PARTENER DELL’EVENTO

 

 

 

 

 

NUOVA COLLABORAZIONE

Nasce anche una nuova collaborazione che ci rende orgogliosi con Salvatore Ceccarelli e Stefania Grando, gli studiosi e ricercatori che hanno fatto si che in Italia si possa oggi seminare la popolazione evolutiva di Aleppo.

Saranno presenti anche loro il 3 Ottobre, e saranno proprio loro ad iniziare il gamefood, raccontando la loro immensa voglia di scoperta e amore per questa terra e i loro prodotti.

 

Salavatore Ceccarelli

 

Salvatore Ceccarelli, Stefania Grando, Alessandro Conte, Anna -dell’agriturismo alla corte di Carolina, Michela Vigani

 

 

La location di questo primo gamefood sarà l’Eco Museo Mulino al Pizzon, che fa parte dell’Associazione degli Amici dei Mulini Storici. aiams

Un primo evento che desidera raccontare un’Italia autentica, in un nuovo modo, con leggerezza, gioco e quella sana voglia di stare bene imparando cose nuove.

La missione è quella di poter essere utili a tutti coloro che desiderano riavvicinarsi alla terra, ai suoi prodotti conoscendo le storie di chi c’è dietro.

A documentare questo progetto sarà un team speciale, con il quale abbiamo deciso di aprire un nuovo spazio artistico che si chiama Cantiere di Confine.

Pensiamo che comunicare mettendo al centro le emozioni delle persone oggi possa essere un valido strumento per testimoniare le esperienze di viaggio.

Workingprogress!

#Vagabondareconstile

passaparola, condividi l’articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su email
Email
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su whatsapp
WhatsApp

© Alessandro Conte  – Vagabondare con stile – via Pierobon 4 – 35133 – Padova – PI: 04704970286 – CF: CNTLSN75B13G224Q

Il sito vagabondareconstile.it non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è un sito / blog aggiornato secondo le disponibilità di tempo e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001. I contenuti di vagabondareconstile.it non possono essere riprodotti, copiati, pubblicati o redistribuiti in qualsiasi modo o forma se non su specifica richiesta e conseguente autorizzazione.